Scontrino spesa dimezzato: organizza così i pasti e vedrai lievitare il conto corrente

Vuoi finalmente dimezzare lo scontrino della spesa? Organizza i pasti in questo modo e vedrai lievitare il conto corrente.

Negli ultimi anni, a causa del rincaro vita, i prezzi, anche dei generi alimentari di prima necessità, sono aumentati in modo smisurato, portando gli italiani a ridurre sempre più l’acquisto dei prodotti alimentari presenti in commercio. Si tende, proprio per questo motivo, a scendere di casa ogni giorno, recandosi al supermercato ed acquistando ciò che desideriamo mangiare in quel determinato giorno. In questo modo il dispendio economico sarà decisamente maggiore.

dimezzare scontrino spesa
In che modo si può dimezzare lo scontrino della spesa (Etruriaoggi.it)

Ma se vi dicessimo che potrete finalmente dimezzare lo scontrino della spesa? Organizzate i pasti in questo modo e finalmente il vostro conto corrente tenderà a lievitare. Pronti?

Dimezza lo scontrino della spesa: in questo modo aumenterà il conto corrente

Se lo scontrino della spesa risulta essere davvero molto alto, spesse volte si tende ad eliminare l’acquisto di determinati prodotti proprio per evitare che lo scontrino lieviti. Ma non possiamo di certo eliminare tutto! Inoltre alle volte conviene più acquistare più prodotti insieme, perché magari sono in offerta, che comprarne uno singolo. Certo una delle idee perfette che vi farà dimezzare lo scontrino è la creazione di un menù settimanale.

Creare un menù settimanale renderà la vostra vita davvero semplice: ogni giorno saprete cosa dover cucinare, ogni giorno saprete cosa portare in tavola e soprattutto risparmierete un bel po’ sullo scontrino. Vediamo insieme di seguito quali sono i consigli da seguire per poter risparmiare denaro a fine mese e creare un menù perfetto!

menù settimanale scontrino spesa
Il menù settimanale riduce lo scontrino della spesa (Etruriaoggi.it)

Creare un menù settimanale non è poi così difficile, basta semplicemente avere le idee chiare ed iniziare questa meravigliosa e semplice avventura. La prima cosa da fare è sicuramente dividere in due colonne un foglio che magari potremo appendere all’interno del mobile della nostra cucina ed aprire ogni giorno. Su questo foglio ci concentreremo sul pranzo e sulla cena di ogni giorno. Solitamente si è abituati a mangiare un primo, accompagnato da un frutto, a pranzo ed un secondo con contorno e pane a cena.

Dopo aver identificato i piatti principali, non ci resta che stilare il nostro menù, seguendo questi consigli:

  • Pensare a diversi primi che possono essere perfetti per il pranzo, alternando magari legumi ed altri ingredienti. Ad esempio se il lunedì prepariamo i fagioli, il martedì faremo il sugo e così via.
  • Pensare ai secondi e alle verdure per la sera. Qui sarà molto più semplice, ma soprattutto economico. Può capitare che andremo a comprare al supermercato 1 kg di carne, che però sappiamo non mangeremo del tutto. Metà di essa sarà preparata per la cena del giorno in questione e l’altra metà invece sarà perfetta per creare altri secondi deliziosi durante la settimana. Stessa cosa vale per le verdure. Quest’ultime si conservano facilmente, dopo averle cotte, in frigo e durano un bel po’ di giorni.

Insomma, calcolando in questo modo ciò che dobbiamo mangiare ogni giorno, ci ritroveremo a spendere davvero pochissimo, traendo diversi vantaggi.

Impostazioni privacy