sabato 25 febbraio 2017 12:15

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Instagram

La realtà virtuale di Skylab Studios per valorizzare l’area archeologica di Pollentia

La realtà virtuale di Skylab Studios per valorizzare l’area archeologica di Pollentia

TARQUINIA – Skylab Studios sbarca in Spagna, precisamente all’isola di Maiorca, con un progetto interattivo per valorizzare l’area archeologica di Pollentia. Grazie alla collaborazione italo-spagnola tra InMedia Solutions, società catalana di Barcelona, e Skylab Studios, azienda innovativa che fa parte del Gruppo Giovani Unindustria, l’area archeologica nella città di Alcudia tornerà a rivivere sugli smartphone dei visitatori.

In questa terra i romani utilizzarono le spiagge a scopo militare attorno al 123 a.C. e poco dopo fondarono la nota capitale dell’isola, Palma. Pollentia, utilizzata all’epoca come posto di guardia, oggi è sede di un parco archeologico romano. L’iniziativa prevede la realizzazione di un sistema di segnaletica con codici Qr e chip NFC, tramite cui accedere a informazioni in quattro lingue e, soprattutto, scoprire come era in origine l’area. Attraverso la realtà virtuale e le ricostruzioni in 3D realizzate in collaborazione con lo staff di archeologi di Pollentia, diretti dalla project manager Livia Paretti e dall’esperto di marketing turistico Jose Maria Palau, direttori di InMedia Solutions e partner di Skylab Studios in Spagna, i visitatori vedranno le ricostruzioni della città direttamente nei propri device o in specifici tablet consegnati all’ingresso dell’area archeologica. “Un primo passo verso il mercato spagnolo che – commentano i soci di Skylab Studios – riserva ancora delle piacevoli sorprese”.

Ti potrebbero interessare anche: